La curcuma è una tra le spezie più conosciute ed utilizzate, sia nel mondo orientale che in quello occidentale. In particolare, per secoli è stata (ed è tutt’ora) uno degli ingredienti fondamentali della cucina mediorientale e del sud-est asiatico: assieme a cardamomo e zenzero, ad esempio, la curcuma è ingrediente del curry, tipico condimento indiano.

Read More


Farro: un cereale antico

Il farro è un cereale molto antico e probabilmente è la più antica tipologia di frumento coltivato, tant’è che costituiva la base dell’alimentazione dei legionari romani e veniva utilizzato per la produzione di pane, focacce e polente anche per i banchetti di nozze.

Il farro è un pianta molto resistente ed è in grado di crescere anche in condizioni difficili, con temperature basse e terreni poveri di nutrienti. Riesce perfino a resistere a certi tipi di parassiti, per cui non necessita di pesticidi: ecco perché spesso il farro è naturale e biologico. La sua resa, però, non è competitiva, per cui la sua coltivazione è ormai scomparsa e soppiantata da altre piante, tipo il frumento.

farro-benefici e proprieta-dietista benacchio

Farro cos’è

Per “farro” si intendono tre differenti specie del genere Triticum, ossia:

  • Farro piccolo o monococco
  • Farro medio o dicocco (il più usato)
  • Farro grande o spelta

Così come gli altri cereali, il farro si presenta sotto forma di cariossidi, comunemente detti chicchi, e viene commercializzato in diverse varietà, corrispondenti a differenti processi di lavorazione.

Farro valori nutrizionali

Il farro è un ottimo cereale per chi vuole tenere a bada il peso e la glicemia. Infatti, il farro apporta meno calorie della pasta di frumento (su 100g: 335 Kcal VS 350 Kcal) e il suo basso indice glicemico, assieme all’elevata quantità di fibre (6,8 g) aumenta il senso di sazietà.

Il farro contiene glutine, per cui è tra i cereali vietati in caso di celiachia.

Possiamo riassumere i valori nutrizionali per 100g di parte edibile:

  • 15 g di proteine
  • 2,5 g di grassi
  • 67 g di carboidrati

Farro benefici e proprietà

Il farro ha numerose proprietà benefiche, che lo rendono un ottimo sostituto ai cereali più diffusi (da noi, frumento e riso su tutti). Scopriamole insieme.

farro-dieta-dietista benacchio

DIGESTIONE E STIPSI

Il farro è molto digeribile e contrasta la comparsa di gastrite e reflusso. Inoltre, le fibre in esso contenute aiutano a regolarizzare l’attività dell’intestino in caso di stitichezza. Per lo stesso motivo, non è consigliato a chi soffre di colite (o colon irritabile) e meteorismo.

RADICALI LIBERI

Il farro è ricco di acido fitico, che lo rende un ottimo rimedio per contrastare l’azione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e di forme di degenerazione cellulare come i tumori, in particolare al seno, prostata e colon. Grazie alla sua alta solubilità in acqua, il farro permette al nostro organismo di assorbire meglio le sostanze nutritive in esso contenute.

OSSA FORTI

Il farro contiene molti minerali importanti come zinco, rame, magnesio e selenio che sono indispensabili per un corretto sviluppo delle ossa, aiutando così anche a prevenire l’osteoporosi.

Farro ricetta

Il farro è un cereale molto versatile, che può essere utilizzato per piatti caldi e freddi, come primi piatti, zuppe, piatti unici o dolci.

Ho scelto di scrivervi una ricetta semplicissima che ho fatto l’altro giorno anch’io: INSALATA DI FARRO CON FAVE E PISELLI.

Ingredienti per due persone:

140 g di farro

140 g di piselli freschi (o surgelati)

140 g di fave fresche (o surgelate)

1 cipollotto, olio extravergine d’oliva, erba cipollina, sale e pepe.

farro ricetta-dietista benacchio

Procedimento:

Lavare e cuocere il farro. Pulire i piselli e le fave e cuocere a vapore per 5 minuti. A cottura ultimata, scolare il farro e condire con l’olio e aggiungere i piselli e le fave. Aggiungere il cipollotto fresco, l’erba cipollina, il sale (poco, mi raccomando!) e il pepe.

Servire l’insalata di farro a temperatura ambiente.

BUON APPETITO!

Read More


Cos’è lo zenzero

Lo zenzero è una radice molto utilizzata nella medicina tradizionale ayurvedica, che ormai spopola in tutti i siti e programmi di informazione e divulgazione anche da noi, in Occidente, soprattutto quando si tratta di nutrizione e diete.

Read More


Quali etichette nutrizionali possiamo usare per fare educazione alimentare?

Partiamo dal presupposto che il modo in cui il venditore comunica gli ingredienti sulla confezione di un prodotto è di grande rilevanza per la lettura, la comprensione e l’efficacia nello stimolare comportamenti nutrizionali corretti.

Read More



Alla scoperta del tofu

Se volete sapere che cos’è il tofu siete capitati nell’articolo giusto.

Il tofu è un alimento vegetale molto consumato in varie nazioni dell’estremo oriente (dalla Cambogia al Vietnam, passando per Cina e Giappone) da centinaia di anni, ma fece la sua comparsa in Europa soltanto nel XVI secolo.

Read More



Molti disturbi alimentari non riguardano davvero il cibo, ma la fame da stress. 

Read More




Arriva l’estate, arriva il caldo, e si cercano alimenti freschi da consumare durante l’arco della giornata. E molte persone in questi giorni abbandonano pentole e fornelli e sostituiscono il pranzo (o la cena) con una bella coppa di gelato.

Read More


In passato, molti sport (quali tennis, golf, atletica) erano basati più sulle capacità tecniche e il talento naturale che sulla prestanza fisica. In realtà, per un atleta, di qualsiasi sport e a qualsiasi livello, allenamento e alimentazione sono fondamentali.

Read More



“Ho il colesterolo alto, non devo mangiare le uova”!

Questa è una frase che sentiamo sovente da persone che hanno i valori ematici di colesterolo elevati. Ma è vero che le uova fanno alzare il colesterolo nel sangue?

Read More


“Il modo migliore per amare qualcosa o qualcuno è pensare al fatto che si potrebbe perderlo”, diceva Gilbert K. Chersterton, scrittore, giornalista e aforista inglese.

Read More